“I miei passi tra i cadaveri con un foro nella nuca” « CmaTrends

BUCHA La strada Yabulanka che accede alla cittadina è piena di cadaveri. Giacciono sui marciapiedi, in mezzo alla via, nei giardini delle villette, tra le macerie e tra i veicoli militari distrutti. L’inferno a Bucha inizia alle porte della città. Estraggo la macchina per scattare una foto, nell’inquadratura entrano quattro morti, ma sono molti di più e sono ovunque.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*